12.01.2008 - I SOCI DI WINGED FOOT RIFIUTANO LO US OPEN

Pubblicato da Golfosity .com in Non le solite news » News

I soci del Golf Club Winged Food (nella foto la Club House)  hanno deciso, nella consueta riunione prenatalizia e in maniera assolutamente inappellabile, che nel prossimo futuro non accetterano d'ospitare alcuna edizione dello US Open. Il club di New York era uno dei probabili candidati a ospitare il torneo nel 2015. Il rifiuto è stato uno smacco per il consiglio direttivo e il suo Presidente, Len Horan, così come per la USGA. "Sono ovviamente dispiaciuto," ha detto Pete Bevacqua, il direttore affari generali della USGA . "Credo che tutti possano essere d'accordo che l'Open del 2006 sia stato un successo incredibile"

Evidentemente al gruppo di soci non è bastato che nelle casse del club siano entrati oltre 2 milioni di dollari. Il disagio di non poter giocare è stato più grande. Infatti i due campi sono rimasti chiusi in occasione del torneo. Sul West Course si è giocata la gara mentre sull'East Course è stato allestito il villaggio ospitalità, quello commerciale e tutte le altre infrastrutture necessarie alla riuscita di un evento dal genere. Il campo è stato molto danneggiato e sebbene la USGA si sia accollata tutte le spese per il ripristino, con un eccesso rispetto ai budget di oltre 500mila dollari, i soci non hanno potuto giocare sull'East Course fino a Ottobre, quasi quattro mesi dopo la disputa della gara.

Bevacqua, per chiudere la questione, ha detto che in ogni caso la candidatura di Winged Foot non era una cosa ormai assodata e che tanti club sarebbero ben felici di opsitare la manifestazione del 2015.


Galleria Fotografica

Links

Pubblicato da Golfosity .com in Non le solite news » News
Scrivi un articolo